uvetta

San Valentino – il dolce: mini strudel di mele con zucchero muscovado.

 

 

IMG_1317

 

 

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia (giuro che la prossima volta la faccio io!  chiedo venia)

3 mele a buccia rossa

3 cucchiai uvetta

un cucchiaio di pinoli

due cucchiai di zucchero di canna

un cucchiaio di zucchero muscovado

il succo di un  limone

la buccia grattugiata di un’arancia

un bicchierino di liquore Taiadea

un cucchiaio  abbondante di cannella

 

un tuorlo d’uovo per spennellare.

zucchero a velo.

 

Tagliare le mele a cubetti e metterle a macerare in una boule con tutti gli altri ingredienti per almeno 2 ore.

Srotolare la pasta sfoglia e dividerla in quattro parti. Adagiare al centro di ognuna il composto e chiudere a fazzoletto incidendo la superficie con tre tagli trasversali. Spennellare la superficie con l’uovo  e infornare a 170°C  per 15/20 minuti.

Far raffreddare e impiattare con accanto un cucchiaio di ripieno che avrete lasciato da parte spolverizzando con zucchero a velo e cannella.

 

n.b: il “sughetto” che si sarà creato dalla macerazione delle mele conservatelo e mettetelo a scaldare qualche minuto in un pentolino. Si creerà una sorta di sciroppo con cui irrorare le mele o lo stesso strudel.

 

 

 

“Cibo mangiato con le mani” – I miei finger food di Natale

I miei antipasti Natalizi quest’anno sono stati un pochino meno tradizionali senza dimenticare però il classico salmone e le sfogline salate. Eccone alcuni:

Crema di zucchine con straccetti di salmone scozzese e grani di sale bruno di Bretagna

3 zucchine grandi

5 cucchiai di besciamella (farina, burro, latte, sale, noce moscata)

grani di sale bruno di Bretagna

salmone scozzese affumicato

erba cipollina

Tagliare in 4 le zucchine e lessarle in abbondante acqua salata. Una volta cotte scolarle per bene in un colino e metterle nel frullatore con un filo di olio evo e frullarle. Appena saranno ridotte in crema aggiungere la besciamella ed emulsionare ancora un pochino. Aggiustare di sale e pepe.

Tagliare a striscioline sottilissime il salmone adagiarlo nel cucchiaio monodose dove avremo messo un po’ di crema di zucchine. Guarnire con un filo di erba cipollina e con due grani di sale bruno.

Salsa Guacamole con gambero marinato , uvetta sultanina e pane carasau.

Ingredienti

2 Avocado maturi

200 gr. di gamberi sgusciati e sbollentati

1 cucchiaio e mezzo di uvetta sultanina

2 cucchiai di aceto

il succo di mezzo limone

la punta di un cucchiaino di zucchero di canna

1 pomodoro maturo

un cucchiaino di pinoli

sale rosa dell’Himalaya in grani.

6 cucchiai di olio evo

qualche goccia di tabasco

un foglio di pane carasau

sale e pepe q.b.

Spolpare per bene gli avocado e metterli in un frullatore con un cucchiaio di olio, il tabasco , il pomodoro maturo spellato e un pizzico di sale. Farne una crema e metterla da parte.

In un altro recipiente mettere l’olio, l’aceto il succo di limone, l’uvetta, i pinoli e i gamberi. Mescolare bene , aggiungere un pizzico di pepe e di sale e lasciare marinare per un paio d’ore(meglio fino al giorno dopo).

Riempire le vaschettine monodose con una parte di salsa guacamole, adagiarvi sopra un pezzetto di pane carasau , un gambero con un cucchiaino della sua marinatura e due grani di sale rosa. Servire subito.

Se volete preparali con largo anticipo è meglio non mettere il pane carasau in quanto si ammorbidisce velocemente perdendo quella croccantezza che invece deve sentirsi.

Tortiglioni vegetariani profumati alla menta.

Ingredienti x 2p.

Un peperone giallo medio

mezzo peperone rosso

un porro

una zucchina genovese piccola

olive nere cotte al forno (10-15 circa)

un cucchiaio di pinoli

prezzemolo

olio evo

uno spicchio d’aglio

un rametto di menta fresca

pepe q.b.

una macinata di sale rosa dell’Himalaya.

150 gr. circa di tortiglioni.

Procedimento:

Lavare per bene la zucchina e i peperoni e metterli in un tritatutto per ridurle a pezzettini piccolissimi ( deve diventare quasi una poltiglia, ma non devono perdere la consistenza).

In un wok scaldare tre quattro cucchiai d’olio evo e buttarci l’aglio: appena questo sarà ben rosolato toglierlo e buttarci il porro finemente tritato e le nostre verdure sminuzzate.

Far saltare a lungo aggiungendo il sale e il pepe. Far cuocere per circa 5 minuti mescolando spesso, dopodiché aggiungere le olive snocciolate e il prezzemolo. Far saltare il tutto per un altro minuto e spegnere.

Mentre la pasta è in cottura, far saltare in un padellino antiaderente i pinoli, in modo che si tostino un poco.

Scolate la pasta e buttatela nel wok assieme alle foglioline di menta; accendere il fuoco e far saltare per un minuto, mescolando per bene.

Impiattare disponendo in file alterne i tortiglioni e completando con i pinoli tostati e una macinata di sale rosa dell’Himalaya

Archivi

bloggaline
Save the Children Italia Onlus
giugno: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Partecipo a:

about food

Mi trovate su:

about food
bannerebeer.jpg
12chiavi
alimentipedia
about food

Collaboro con:

silikomart